Sostenibilità aziendale, Bombardi Rettifiche riceve Unindustria Reggio Emilia

Sostenibilità aziendale, Bombardi Rettifiche riceve Unindustria Reggio Emilia

Da diversi anni l’azienda si impegna in progetti legati al miglioramento dell’impatto ambientale, che rientrano in una strategia di crescita, oltre che portare significativi riduzioni dei costi di gestione.

È stata Nostra gradita ospite l’ingegnere Nazarena Gianferrari, Area Ambiente e Energia di Unindustria Reggio Emilia; si è parlato degli  investimenti fatti sull’efficienza energetica, dall’impianto fotovoltaico

all’illuminazione a led per terminare con la domotica.

 

Sul tavolo dell’azienda c’è anche un importante progetto per sviluppare l’Economia Circolare tramite la gestione dei rifiuti e soprattutto con l’obiettivo di migliore l’attuale sistema di riciclaggio e conferimento dei Fanghi di Rettifica.

Ricevuta da Claudio Bombardi (Direttore Generale) e Vicepresidente Gruppo Metalmeccanico Unindustria RE, Claudia Buzzi (Quality Manager), Fabio Tosini (Quality Assurance) e Alfredo Tronci (Sales Department), Gianferrari ha visitato l’attività presente da oltre 55 anni, che negli ultimi 15 ha sviluppato il proprio reparto di Microrettifiche.

Il costante potenziamento dei mezzi e delle tecnologie di lavorazione ha permesso all’azienda cadelboschese di fornire un servizio unico nel suo genere. Le unità produttive specializzate in Microrettifiche di Bombardi permettono di lavorare contemporaneamente sulle due superfici particolari in ghisa, ferro, acciaio, alluminio, titanio, bronzo e sinterizzato.

Redatto da Claudia Buzzi

28/07/2020, Bombardi Rettifiche

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi