Subfornitura news – intervista a Claudia Buzzi, Quality Manager di Bombardi Rettifiche

Subfornitura news – intervista a Claudia Buzzi, Quality Manager di Bombardi Rettifiche

Claudia Buzzi, Quality Manager di Bombardi Rettifiche, è stata intervistata dalla rivista di settore Subfornitura News.

«Qualità, continua innovazione e flessibilità sono i punti di forza che ci contraddistinguono. Questo grazie ai nostri sette impianti di microrettifica, alle lappatrici, ai lapidelli, alle rettifiche tangenziali e alle spazzolatrici» – la risposta alla domanda sui punti di forza aziendali.

Un tema molto caldo e che sta avendo risvolti interessanti è sicuramente quello del recupero degli scarti di lavorazione, i fanghi di rettifica.

«Oggi – afferma Claudia Buzzi – la grande sfida è rappresentata dall’eliminare completamente gli scarti di lavorazione, i fanghi di rettifica. Grazie a due partner strategici è dunque iniziato il progetto per installare entro la metà del 2021 ben due impianti di filtrazione centralizzati, che permetteranno di recuperare olio ed emulsioni, e di creare un fango completamente asciutto. Successivamente, con un’altra fase, lo scarto verrà trasformato in “sottoprodotto” utilizzato in altri processi produttivi esterni alla nostra realtà. Ciò ci permetterà di avere un’azienda a impatto quasi zero e con una produzione che rientra a tutti gli effetti nell’Economia Circolare».

Macchine e strumentazioni in primo piano

Bombardi Rettifiche è riuscita a installare un impianto automatizzato in linea, composto da microrettifica, spazzolatura e lavaggio ultrasuoni a solvente, destinato soprattutto al settore automotive e ai componenti di materiale sinterizzato.
«Questo impianto in linea, che peraltro risponde al 100% ai requisiti di Industria 4.0, può sicuramente essere considerato il nostro “fiore all’occhiello”, permettendoci di contare su tre fasi collegate tra loro. Il prodotto, così, entra grezzo ed esce finito, lavato e imballato, pronto per le applicazioni nelle catene di montaggio. Abbiamo inoltre installato – prosegue Claudia Buzzi – il Polytec TMS-500, avanzato strumento a lente interferometrica che consente una misurazione della superficie senza contatto. È in grado di misurare in maniera rapida e precisa parametri come la planarità, il parallelismo, il profilo della linea, il raggio e i parametri dell’altezza di passo».

PER LEGGERE L’ARTICOLO COMPLETO CLICCA QUI >>

Bombardi Rettifiche

05/11/2020

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi